L’ULIVO SARÀ IL SIMBOLO DEI FISIOTERAPISTI DI PUGLIA

L’etimologia della parola FISIO-TERAPIA deriva dal greco ed è data dall’unione di due termini: FISIO (natura) e TERAPIA (cura).

La nostra è una professione moderna con solide radici, le quali portano linfa vitale al nostro essere FISIOTERAPISTI.
Le più antiche tracce di fisioterapia risalgono addirittura al 460 a.C., quando Ipocrate utilizzava tecniche manuali di massaggio e di idroterapia. L’impiego di mezzi fisici (termalismo, talassotrapia, ecc.) e terapie manuali (massaggi, mobilizzazioni, ecc.) per il benessere e la cura del corpo e dei suoi stati morbosi è conosciuto ed impiegato dall’uomo fin dagli albori dell’umanità. Antichi testi, appartenenti alle diverse culture egizie, greche e romane, riportano scritti relativi a pratiche manipolative, massoterapiche e talassoterapiche. Tra i primissimi praticanti della nostra professione alcuni autori annoverano oltre Ippocrate anche Galeno (500 a.C., circa), che sono i “padri fondatori” della medicina.L’otto settembre è la giornata mondiale della Fisioterapia; lo scorso anno festeggiammo in mille questa ricorrenza, fra colleghi, parenti, amici e pazienti. Andammo in udienza da Papa Francesco, che aldilà delle proprie convinzioni religiose, rappresenta una autorità che rispetta le persone che hanno bisogno di cure per migliorare la propria qualità di vita.

Per l’otto settembre 2016 abbiamo pensato di adottare come simbolo della Fisioterapia l’albero dell’ulivo. L’Ulivo ha avuto tante attenzioni fin dall’antichità, infatti è presente nella simbologia e nei miti fin dalla preistoria, oltre a essere emblema di pace, forza, fede,trionfo, vittoria, onore.L’ulivo compare in molti racconti biblici. ed è, anche, tra il becco della colomba che annunciò a Noè la fine del diluvio universale.

La magnificenza dell’ulivo è cantata dai poeti dell’Antico Testamento. Nelle loro metafore l’ulivo simbolizza salvezza e prosperità. Inoltre, grazie alla capacità di rigenerarsi dalle sue stesse radici, può rappresentare il simbolo della rinascita.Ippocrate raccomandava l’olio d’oliva in casi di ulcere. Plinio scriveva che “Ci sono due liquidi che fanno molto bene al corpo umano: il vino per uso interno e l’olio d’oliva per uso esterno”.

È dal XIV secolo che la Puglia è un grande uliveto, e l’albero dell’ulivo fa parte dello stemma della nostra Regione.

Adottare L’ulivo come simbolo della Fisioterapia in Puglia ci riporta al significato del termine fisioterapia.

La lotta dei pugliesi contro l’abbattimento degli ulivi colpiti dalla xylella fastidiosa può rappresentare la dedizione con cui i fisioterapisti si impegnano al recupero delle funzioni alterate dalle patologie. Solo alcuni regimi,anche recenti, eliminavano le persone con esiti invalidanti, invece la fisioterapia è amore e scienza per il recupero dell’essere umano. Chi afferma che la nostra terapia non è importante perché non è legata all’emergenza probabilmente confonde il ruolo del servizio sanitario che deve assicurare il benessere di tutti i cittadini.

L’ulivo simbolo di pace,forza, vittoria, rinascita, salvezza e prosperità può rappresentare la nostra professione, moderna e con radici profonde che arrivano fino ai padri della medicina.

Pianteremo l’ulivo nei centri di riabilitazione, indicando con una targa la sua funzione simbolica per celebrare la giornata mondiale della Fisioterapia. Questa sarà un’occasione per ricordare tutto l’anno l’otto settembre, per far in modo che questa giornata sia conosciuta da un numero sempre maggiore di

cittadini.

Il Presidente

Dott. FT. Eugenio D’Amato